TUSCANIA ESTIVO 1G831FFCTA EN ISO 20347

cod. 3TUSCAE

Per un Uso corretto delle calzature si raccomanda:
1. Selezionare il modello idoneo in base alle esigenze specifiche del posto di lavoro e delle relative condizioni ambientali e/o atmosferiche.
2. Scegliere la misura adeguata, preferibilmente con prova pratica di calzata.
3. Depositare le calzature, quando non in uso, in luogo asciutto ed aerato.
4. Accertarsi dell’incolumità delle calzature prima di ogni uso.
5. Provvedere regolarmente alla pulitura delle calzature, secondo le seguenti istruzioni:
- calzature con tomaio in pelle fiore: utilizzare una spazzola morbida, carta da officina, strofinaccio, e detergere con acqua tiepida.
- calzature con tomaio in nabuk o pelle scamosciata: per la pulizia utilizzare un pezzetto di caucciù oppure una spazzolina di metallo o plastica dura o, in alternativa della carta vetrata molto fine, e detergere con acqua tiepida.
- calzature con tomaio in tessuto (Kevlar®, Cordura®, ecc): pulire con una spugnetta o uno strofinaccio e acqua, quindi asciugare la calzatura con un panno morbido.La frequenza è da stabilire in base alle condizioni del posto di lavoro.
Dopo ogni utilizzo si consiglia di controllare le calzature e di togliere il plantare estraibile per accelerare l’asciugatura. Si suggerisce inoltre di lavare regolarmente il plantare a 30°C, con lavaggio a mano ed eventuale sapone neutro (tranne per plantari in cuoio).
6. Si consiglia periodicamente il trattamento delle tomaie con prodotti idonei al fine di preservarne l’impermeabilità e l’idrorepellenza. Jolly Scarpe Spa fornisce i prodotti IDROSTOP CREAM, ideale per le tomaie in pelle fiore, e IDROSTOP SPRAY prodotto ravvivante ed impermeabilizzante consigliato per le tomaie in tessuto (Kevlar®, Cordura®) e per le pelli scamosciate e nabuk.
ATTENZIONE: al fine di mantenere il grado di traspirazione dei pellami e delle tomaie, si consiglia di non utilizzare grassi animali, trattamenti a base di olio o patine a base di cera.
7. Non usare prodotti aggressivi (benzina, acidi, solventi, basi etc.) che possono compromettere qualità , sicurezza e durata dei D.P.I..
8. Non asciugare le calzature in vicinanza oppure a contatto diretto con sorgenti di calore (stufe, termosifoni, aerotermi, caminetti, luce solare diretta, etc.).